Home Eventi e Sagre Anteprima della Frecagnola con il ritorno della Compagnia re ‘u caso

Anteprima della Frecagnola con il ritorno della Compagnia re ‘u caso

A compagnia re 'u caso sulle vie cilentane della transumanza

Una lunga traversata sugli antichi sentieri della transumanza del Monte Cervati, nel cuore del Cilento.
Il cammino è iniziato nella notte di venerdì 7 luglio e si conclude sabato sera a Cannalonga, borgo alle falde del monte Gebilson, di fronte al mare di Ascea.
Lo scopo è di riportare in pianura le “pezze” di formaggio di capra stagionate per circa tre mesi a 1600 metri di altitudine, aromatizzate con le erbe autoctone del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

Protagonista del bellissimo viaggio è “A’ Compagnia re ‘u caso”, un gruppo di giovani cilentani impegnati a riscoprire e valorizzare le tradizioni rurali locali.
La Compagnia ha portato i formaggi al Rifugio Cervati nel mese di aprile, raccogliendo anche i prodotti di aziende locali incuriosite dall’iniziativa.
Tutti i formaggi verranno poi sottoposti al giudizio dei maestri assaggiatori dell’ONAF (Organizzazione Nazionale degli Assaggiatori di Formaggio) che per ognuno valuteranno i risultati della stagionatura.

Il ritorno a Cannalonga, inoltre, sarà festeggiato in Piazza del Popolo con l’anteprima della Frecagnola, manifestazione che da secoli accompagna il Cilento nel mese di settembre.
Si tratta di una fiera che dura 5 giorni, arricchita da concerti di musica popolare cilentana e balli fino all’alba, oltre che da mostre ed incontri culturali sulla storia, gli usi, le tradizioni ed i costumi locali.
I riflettori dell’edizione 2017 saranno puntati sulla capra cilentana e sui prodotti ad essa collegati, con l’inaugurazione di un concorso nazionale sui formaggi caprini.

Sabato 8 luglio, l’anteprima prevede l’incontro dei Maestri Assaggiatori ONAF della Campania con degustazione e descrizione qualitativa dei formaggi di capra del Cilento (ore 17:30), la degustazione delle “pezze” di formaggio stagionate sul Cervati (ore 20:30) e un laboratorio di analisi sensoriale dei formaggi di capra a cura dell’ONAF (ore 21).
In programma anche gli incontri con l’antropologo musicale Valerio Ricciardelli e con il “contastorie” cilentano Domenico Monaco.
A tutti i partecipanti, inoltre, verranno offerti cavatelli impastati con farina di grani antichi, conditi con sugo e cacioricotta.
L’anteprima della Frecagnola 2017 continua domenica 9 alle ore 20 con stand, musica popolare, pane, soffritto e formaggio.

foto di A’ Compagnia re ‘u caso