Home Visitare Napoli Napoli, passeggiata barocca

Napoli, passeggiata barocca

Barocco napoletano: Cavallino, San Giovanni Evangelista, Napoli coll. privata (dettaglio)

Il Seicento, un’epoca cruciale per la storia di Napoli. Il secolo in cui approdano in città viaggiatori di ogni nazionalità, attratti dall’immagine di un terra sospesa tra realtà e mito, che appare allo stesso tempo prosaica e poetica, viscerale ed eterea, popolare ed aristocratica. Un territorio dal cui sottosuolo spuntano tracce di antichissime civiltà e le cui botteghe artigiane, letterarie e musicali producono manufatti, opere e idee che iniziano a circolare ovunque in Europa.
Le antiche leggende intrise di superstizioni e cultura popolare, le feste religiose di chiara origine pagana, la storia stratificata nell’architettura e nei costumi del suo popolo, tracciano il profilo di una città unica, contraddittoria, sincretica e avvolta da un’aura di mistero e magia.

Il diciassettesimo è il secolo in cui artisti provenienti da ogni parte d’Europa giungono a Napoli per ritrarne e descriverne i maestosi paesaggi, i fastosi edifici, gli scorci suggestivi, i riti e le leggende. Un’età che, in una cornice di grandi pestilenze, rivolte popolari e violente eruzioni del Vesuvio, vede fiorire “il Barocco“, un nuovo fenomeno artistico, di origine romana, che a Napoli  trova terreno fertile e congeniale al suo sviluppo.

“Il barocco è l’arte della vertigine. Si è letteralmente portati via dall’immaginazione, dall’audacia, dalla bizzarria, dalla ricchezza dei decori, dal delirio permanente, dalla sensualità.” Eugène Müntz

PERCORSO DI TREKKING URBANO La Napoli barocca
Ti suggeriamo un itinerario che attraversa i Decumani del centro storico, dove sono rintracciabili alcuni dei monumenti più rappresentativi del Barocco napoletano.
Port'Alba - Itinerario Napoli Barocca– Inizio percorso: Piazza Dante. Attraversa Port’Alba (portale barocco), alla fine della salita a sinistra c’è piazza Bellini che incrocia via Costantinopoli, dove è possibile ammirare le facciate barocche di numerose chiese e palazzi d’epoca.

Napoli Barooca: Chiesa di S.Pietro a Majella– Dalla piazza imbocca via dei Tribunali, percorrendo la strada passerai davanti alla Chiesa di S.Pietro a Majella, di impianto gotico ma ricca di elementi barocchi.

Chiesa della Pietrasanta - itinerario Napoli barocca– Poco più avanti imbocca a sinistra via del Sole e dopo qualche metro troverai la Chiesa della Pietrasanta, di origine paleocristiana ma interamente ristrutturata in epoca barocca dal celebre architetto e scultore Cosimo Fanzago.

Chiesa di S.Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco - Itinerario Napoli Barocca – Torna su via dei Tribunali, dopo circa 130 metri sulla sinistra troverai la Chiesa di S.Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco. La chiesa, fulgido esempio di architettura barocca, custodisce al suo interno preziosissimi dipinti dell’epoca.

Basilica di San Paolo Maggiore - Itinerario Napoli Barocca– Torna su via dei Tribunali, percorri pochi metri e gira sinistra su via S.Paolo; sulla destra, alla fine di vicoletto S.Paolo, troverai la Basilica di San Paolo Maggiore, ristrutturata nel XVII secolo e internamente rivestita di preziosi marmi policromi, fregi e intarsi marmorei in stile barocco.

Chiesa di S.Gregorio Armeno - Itinerario Napoli Barocca Sul lato opposto della strada, di fronte alla Basilica di S. Paolo, all’interno di una piazzetta troverai la Chiesa di S.Gregorio Armeno, il cui interno è fastosamente decorato in stile barocco.

Chiesa dei Girolamini - Itinerario Napoli BaroccaTorna su via dei Tribunali, dopo circa 150 metri gira a sinistra su vico Gerolomini poi svolta subito a destra per entrare in piazza Gerolomini dove troverai la Chiesa dei Girolamini, la cui facciata fu ideata dal celebre architetto Ferdinando Fuga. All’interno della chiesa sono custoditi importanti esempi di arte figurativa barocca.

cappella di San Gennaro - Itinerario Napoli BaroccaTorna su via dei Tribunali e prosegui fino all’incrocio con via Duomo, gira a destra e prosegui fino al Duomo che vedrai alla tua destra. Qui potrai ammirare la storica Guglia e visitare la cappella di S. Gennaro, ricca di opere d’arte, una delle massime espressioni del barocco napoletano.

dipinto di Caravaggio al Pio Monte della Pietà - Itinerario Napoli Barocca– Torna suvia dei Tribunali, poi gira a sinistra, percorri un centinaio di metri e sulla sinistra troverai il Pio Monte della Pietà, edificio barocco che custodisce al suo interno importanti dipinti di celebri artisti dell’epoca come Luca Giordano e Caravaggio.
piazza San Domenico Maggiore - Itinerario Napoli Barocca
Torna su via dei Tribunali e percorri la strada a ritroso per circa 4oo metri, una volta giunto all’altezza di piazza Miraglia, gira a sinistra su vicolo San Domenico Maggiore. Quasi alla fine del vicolo troverai sulla sinistra il Museo della Cappella San Severo con i suoi rinomati capolavori d’arte barocca e poco più avanti, sulla destra, piazza San Domenico Maggiore, con al centro un imponente e prezioso obelisco seicentesco, la Guglia di San Domenico, progettato da Cosimo Fanzago e rifinito da Domenico Antonio Vaccaro.

chiostro maiolicato Basilica di S.Chiara - Itinerario Napoli BaroccaProsegui a destra su via Benedetto Croce e continua fino a giungere in piazza del Gesù. Al centro della piazza potrai ammirare la Guglia dell’Immacolata, sulla destra troverai la Chiesa del Gesù Nuovo con gli interni interamente barocchi e sulla sinistra la Basilica di S.Chiara, al cui interno potrai visitare il chiostro maiolicato, pregiata opera di Domenico Antonio Vaccaro. – Attraversa la piazza poi gira a destra e prosegui fino ad arrivare a Piazza Dante.
Scarica il PDF con la Mappa e l’itinerario “La Napoli Barocca”

IL BAROCCO NEI MUSEI DI NAPOLI

Preziosissime opere d’arte barocca sono custodite in alcuni dei più importanti musei di Napoli: Museo di Capodimonte Dipinti e opere di epoca barocca: Caravaggio, Francesco Solimena, Cavallino, Vaccaro e molti altri.
Museo di San Martino  La Certosa di San Martino, architettura, scultura e arte barocca.
Palazzo Reale  Dipinti, decorazioni e arredi barocchi nell’Appartamento Storico.

ALTRE TESTIMONIANZE DEL BAROCCO NAPOLETANO

Donnaregina Museo Diocesano - Itinerario La Napoli BaroccaMonumenti, chiese e palazzi barocchi sono disseminati in quasi tutti i quartieri della città. Non sarebbe, dunque, possibile unificarli in un unico percorso di trekking. Di seguito, alcune tra le più emblematiche architetture barocche non incluse nel nostro itinerario: Chiesa di Santa Maria Egiziaca a Pizzofalcone Chiesa di Santa Maria degli Angeli alle Croci  Chiesa dei Santi Apostoli  Chiesa di Santa Maria Donnaregina Nuova Basilica di Santa Maria della Sanità Palazzo dello Spagnolo Farmacia storica degli Incurabili Palazzo Donn’Anna Palazzo Sanfelice Palazzo Serra di Cassano.
Cerca altre attività da fare a Napoli
Scopri dove dormire a Napoli, leggi le recensioni degli utenti

G. Davide Napolitano
Redattore per Ecoturismo Campania, Copywriter e Consulente di Web Marketing Turistico per l'Agenzia di Comunicazione "Il Cappello Bianco"