Home Eventi e Sagre Montella in festa con la 35esima Sagra della Castagna

Montella in festa con la 35esima Sagra della Castagna

Sagra della Castagna di Montella

Un borgo suggestivo tra i monti d’Irpinia ed una varietà di castagne tra le più buone e pregiate d’Italia. E’ il fortunato abbinamento che ispira la Sagra della Castagna di Montella, evento che ormai da 35 anni attrae migliaia di visitatori da tutto il Meridione e oltre.

L’edizione 2017 si snoda in 6 giornate da ottobre a dicembre con gustosi percorsi enogastronomici ma anche concerti, escursioni nei boschi, proiezioni di documentari, spettacoli teatrali e incontri sulla cucina.
Non è più soltanto una sagra ma un autentico festival, per celebrare un territorio incantevole, quello del Parco Naturale Regionale dei Monti Picentini, e le sue antichissime tradizioni agricole.

Momento centrale della Sagra della Castagna di Montella sarà il weekend da venerdì 3 a domenica 5 novembre 2017.

Il programma della Sagra della Castagna di Montella – dal 3 al 5 novembre 2017 

Si inizia venerdì 3 con l’apertura degli stand gastronomici alle 18 e i primi concerti di musica popolare in serata.

Sagra Castagna di MontellaSabato 4 gli stand aprono alle 10 del mattino. Il programma della giornata prevede il convegno “L’Irpinia e il suo territorio” (ore 10), canti e balli della tradizione montellese (ore 11), la premiazione del concorso artistico “Castagna Viva” (ore 11), la cerimonia di accensione del braciere in piazza S. Bartoli (ore 19), la rassegna “Castagna d’oro di Montella (ore 19:30) e tanta musica popolare, con i concerti sui palchi (dalle 21) e le esibizioni itineranti lungo le vie del centro storico.

Anche domenica 5 gli stand aprono alle 10 del mattino. Il programma prevede una lezione di tarantella Montemaranese (ore 10), lo spettacolo per bambini con “L’uomo Uccello” ( ore 14), i concerti di Tonuccio Corona (ore 15) e dei Bottari di Macerata Campania (ore 18:30), altri concerti di musica folk dalle ore 20 e spettacoli itineranti durante tutta la giornata.

Sia sabato che domenica, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17, il nuovo Eco Museo della Castagna offre un percorso sensoriale e mostre fotografiche a cura della Pro Loco Montella.

Per tutti i giorni della sagra, inoltre, sarà possibile raggiungere il borgo di Montella in treno lungo la ferrovia dismessa Rocchetta – Sant’Antonio. A bordo delle carrozze Corbellini, risalenti ad inizio ‘900, si potranno ammirare i meravigliosi paesaggi irpini partendo da Foggia. Venerdì l’andata è alle 14 e il ritorno alle 22:30. Sabato e domenica l’andata è alle 8:50 e il ritorno alle 17:15, con un treno supplementare che collega Montella e Lioni (partenza ore 13:30 e ritorno alle 14:44).

La Castagna di Montella Igp

Sagre della castagna in Campania nel 2014La Castagna di Montella è il primo ed unico caso in Italia di prodotto ortofrutticolo cui sia stata riconosciuto il marchio DOC (Denominazione di Origine Controllata), nel 1987, sostituito nel 1996 dal marchio IGP (Indicazione Geografica Protetta). Le castagne di Montella sono per il 90% della varietà Palummina, ovvero castagne di pezzatura media o medio-piccola, dalla polpa bianca e con una forma tondeggiante che ricorda quella di una colomba (“palomma” in dialetto). La fragranza, il sapore dolce e la capacità di conservarsi a lungo sono le principali caratteristiche che hanno reso la Castagna di Montella famosa in tutto il mondo. La Castagna Igp di Montella può essere apprezzata sia fresca che secca ed è molto richiesta per le preparazioni dolciarie.

Cosa vedere a Montella

Panorama dei Monti Picentini con il Santuario del SS Salvatore, a MontellaLa Comunità Montana Terminio Cervaloto offre imperdibili itinerari di trekking fra boschi secolari, sorgenti, cascate e panorami mozzafiato.
Nel borgo di Montella meritano una visita il longobardo Castel del Monte, il Complesso monastico di S.M. della Neve, il convento di San Francesco a Folloni e il Santuario del Santissimo Salvatore, storica meta di pellegrinaggio, testimone di storie, leggende e miracoli, immerso in un suggestivo scenario “fiabesco” sulla cima di una montagna isolata.

Per ulteriori informazioni, visita il sito ufficiale oppure vai alla pagina Facebook.

foto copertina da castagnamontella.it/