Un mezzo di trasporto amico della salute e dell’ambiente esiste già da circa due secoli, eppure sono ancora in pochi ad utilizzarlo abitualmente.
Il logo dell'evento BikeForSe scegliessimo di andare in bicicletta, rinunciando all’auto, soprattutto per distanze lunghe e faticose da percorrere a piedi, contribuiremmo a migliorare considerevolmente la vivibilità delle nostre città. Riusciremmo a ridurre, in un colpo solo, l’inquinamento atmosferico, quello acustico e gli incidenti automobilistici, oltre allo stress per le lunghe attese ai semafori o in cerca di un parcheggio. Ma questa è cosa nota.

Quello che forse non tutti sanno, invece, è che la bicicletta può essere molto di più che un modo pratico, economico ed ecosostenibile per spostarsi da un luogo all’altro.
Per molte persone, pedalare rappresenta un’efficace tecnica di meditazione, una fonte di ispirazione, un’occasione per viaggiare con lentezza e cercare un contatto profondo con se stessi, con la gente e con il paesaggio.

La via della bicicletta, in equilibrio tra corpo e mente

Castello Ducale di Faicchio (BN)Se sei un amante della bicicletta, se hai deciso di scoprirne ora i benefici per il corpo e la mente, ti segnaliamo un appuntamento da non perdere.

Martedì 28 aprile, alle ore 20, all’interno del Castello Ducale di Faicchio (Bn), si terrà un incontro con i ciclisti Claude Marthaler e Juliana Buhring che racconteranno le straordinarie imprese e le avventure vissute durante i loro vecchi e nuovi viaggi in bicicletta.

Per chi non li conoscesse, il primo è un noto scrittore e ciclonauta svizzero, autore di reportage e racconti dei suoi viaggi trascorsi pedalando lentamente attraverso i continenti, fino a compiere il giro del mondo in sette anni.
La seconda, invece, oltre ad aver vinto prestigiose competizioni sportive, è entrata nel guinness dei primati per essere stata la prima donna a fare il giro del mondo in bici in soli 152 giorni, percorrendo 29.000 kilometri in solitaria, senza veicoli di supporto.
Promossa dalla Banca Capasso, l’iniziativa è inserita nell’ambito della manifestazione BikeFor.

Clicca qui per gli aggiornamenti sull’evento

Il ciclonauta e scrittore Claude Marthaler in BoliviaSe stai pensando di recuperare la bici in cantina ma sei ancora pieno di incertezze che inibiscono il tuo rinato desiderio di pedalare, ti suggeriamo di cliccare qui per leggere i consigli e le risposte di BiciZen alle domande più frequenti in questi casi.

Da segnare in agenda:

VeloLove, il grande festival del ciclismo urbano che si terrà dal 28 aprile al 7 giugno, a Napoli, Roma, Torino e Bologna.

Napoli Bike Festival, rassegna che promuove con successo la cultura della bicicletta in città, in programma dal 5 al 7 giugno alla Mostra d’Oltremare.

Pedalate gente, pedalate!