Home Escursioni e visite guidate Escursioni guidate in Campania nel weekend 16-17 marzo

Escursioni guidate in Campania nel weekend 16-17 marzo

Panorama Vesuvio dal Bosco di Quisisana

Isole e fiumi del mito, sentieri dalla montagna al mare, trekking e musica, piacevoli passeggiate, tour in barca e canoa. Ecco la nostra selezione di escursioni e visite guidate in Campania per il weekend 16-17 marzo 2019, organizzate da associazioni e guide naturalistiche e turistiche.
Riprendiamo a camminare, nell’ultimo weekend d’inverno si annusa già l’aria di primavera!

16 marzo | Il mito di Rovigliano, Ercole e la quarta isola del Golfo
organizzato da Cartotrekking
Lo scoglio di Rovigliano a Castellammare di StabiaEvento in data unica, esclusiva Cartotrekking, che unisce il trekking in montagna ad una suggestiva escursione in barca nel golfo di Castellammare di Stabia (Na).
L’itinerario si svolge dai Monti Lattari al bosco di Quisisana, attraverso la Reggia di Castellammare di Stabia (oggi sede del Parco Regionale dei Monti Lattari) e fino al porto storico, dove un’imbarcazione speciale condurrà i partecipanti allo Scoglio di Rovigliano. Lo scoglio è un “luogo fantasma” legato al mito di Ercole e alla sua decima fatica. Un’isola unica, fatta di dolomia e calcari, con una fortezza abbandonata ed un raro ecosistema botanico.
info e prenotazioni

16 marzo | Le terre dei comuni dell’alto Lambro
organizzato da Geo Trek Paestum
trekking borghi alto lambroUn percorso selvaggio che collega le comunità della valle dell’alto Lambro, nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Il sentiero consente di conoscere antichi borghi cilentani come Futani, Cuccaro Vetere, Castinatelli ed Eremiti. Durante l’escursione, inoltre, saranno attraversati due torrenti affluenti del fiume Lambro. Il fiume nasce dal Monte Gelbison e sfocia nel mar Tirreno nei pressi di Palinuro. Per alcuni studiosi, il fiume Lambro è il mitico Lete che con lo Stige, identificabile con il vicino fiume Mingardo, è uno dei due fiumi infernali dell’Eneide, citati da Virgilio nel racconto della morte di Palinuro.
info e prenotazioni

17 marzo | Tesori di Agerola: il Sentiero per il Castrum Pini
organizzato da Salvatore Donatiello, guida Aigae
Chiesa del Castrum Pini ad AgerolaPercorso ad anello nel territorio di Agerola (Na), nel Parco Regionale dei Monti Lattari, alla scoperta del Castrum Pini, antico borgo fortificato nato a difesa dei confini del Ducato di Amalfi. Il percorso inizia su una strada sterrata che conduce fino ai piedi del colle roccioso dove sorgeva il Castrum. Sul colle è possibile visitare la suggestiva chiesa della Madonna di Pino, recentemente restaurata, ed ammirare un bellissimo panorama sulla vallata di Pimonte e Gragnano, con Ischia, il golfo di Napoli ed il Vesuvio sullo sfondo. Il ritorno avviene su secolari mulattiere e strade di campagna, tra vasti castagneti e boschi misti, ruscelli stagionali, suggestive cascate, torrette medievali di avvistamento, antiche cisterne e case rurali in pietra viva.
info e prenotazioni

17 marzo | Trekking guidato sul circuito dei Tre Calli – Capo Muro
organizzato da Cartotrekking
Panorama da Agerola, circuito tre calliEscursione guidata sulle cime dei Tre Calli, località rinomata di Agerola, nel Parco Regionale dei Monti Lattari. L’itinerario conduce ai piedi dell’imponente massiccio del Sant’Angelo a Tre Pizzi, raggiungendo quota oltre 1100 metri s.l.m. Il percorso attraversa i colli della frazione di Bomerano, dai quali si ammirano meravigliosi panorami sulla Costa d’Amalfi e sui Monti Lattari. Il sentiero è caratterizzato dalla presenza di diverse specie botaniche caratteristiche del Parco, come la Santolina napoletana e le orchidee selvatiche. Alla fine della passeggiata è prevista una visita facoltativa presso una fabbrica di liquori artigianali.
info e prenotazioni

17 marzo | Musica e meditazione sul Sentiero degli Dei
organizzato da Metadventures
Panorama dal Sentiero degli DeiTrekking guidato
sul Sentiero degli Dei, nel Parco Regionale dei Monti Lattari, uno dei sentieri più belli e noti al mondo. Un percorso di incredibile bellezza paesaggistica e naturalistica che regala l’impressione di camminare sospesi sul mare, guardando la costa sfiorare Capri e i monti Lattari raggiungere il cielo. Si parte da Bomerano, frazione di Agerola, e si arriva al Convento di San Domenico. In questo luogo magico sarà possibile immergersi in un’atmosfera rilassante, ascoltando il rumore del mare e del vento, insieme alla musica dell’handpan e del flauto traverso delle guide Marco Zeno e Nadia Esposito.
info e prenotazioni

17 marzo | La Valle dell’Inferno sul Somma-Vesuvio
organizzato da Vesuvio Natura da Esplorare
Panorama della penisola sorrentina dal Monte Somma - Vesuvio (ph Gianfranco Adduci)Una suggestiva escursione attraverso la Valle dell’Inferno, una parte della grande Valle del Gigante che separa il Vesuvio dall’antico vulcano del Somma. Il sentiero è stato colpito dall’incendio di luglio 2018. Sarà quindi l’occasione per capire cosa è accaduto, cosa sta accadendo e cosa presumibilmente accadrà. Sarà inoltre l’occasione per osservare ed imparare ciò che offre il territorio e perché è importante proteggerlo e conoscerlo. Durante la passeggiata si osservano bellissime formazioni vulcaniche, miceti, tracce di animali, lave risalenti a diverse eruzioni che hanno interessato i primi del ‘900, fino a giungere alla cosiddetta “lava spaccata“, il crepaccio situato a N-E dell’edificio vulcanico, che frattura letteralmente il blocco lavico risalente al 1929, a ridosso di bellissime formazioni di lave a corda e strati di lapilli e minerali.
info e prenotazioni

17 marzo | Passeggiata di Torrefumo
organizzato da Stefano Erbaggio, guida Aigae
Lago Torrefumo La Passeggiata di Torrefumo è un sentiero breve tra la falesia di Monte di Procida ed il mare. Qui l’uomo ha involontariamente creato un delicato ecosistema lacustre, abitato da piante rare e meta di uccelli migratori. La falesia diventa una pergamena dove leggere le fasi eruttive dei Campi Flegrei mentre sulla scogliera si trovano le tracce di esseri vissuti milioni di anni fa, quando l’Appennino era ancora sommerso dal mare. Botanica, ornitologia, paleontologia e geologia trovano a Torrefumo uno spazio comune, dove anche chi non è abituato a camminare può entrarvi in pieno contatto ed ammirare le bellezze della natura, proprio dietro casa.
info e prenotazioni

17 marzo | Il sentiero del Gufo
organizzato da Trekking Castel Morrone
Il sentiero del gufo a Castel MorroneItinerario di circa 10km a Castel Morrone (Ce), tra i Monti Tifatini, che conduce ad ammirare l’eremo dedicato a Maria SS della Misericordia per poi proseguire verso la località Pianetella, altopiano ricco di fascino per il suo verde lussureggiante e le sue mandrie allo stato brado. Il sentiero offre bellissimi panorami sulle vallate sottostanti.
info e prenotazioni

17 marzo | Escursione in Canoa sul Lago del Matese
organizzato da Matese Adventures e Love Matese
In Canoa sul Lago MateseEscursione guidata in canoa sul lago Matese, il lago Carsico più alto d’Italia, tra i monti del Parco Regionale del Matese. Appassionati e neofiti potranno cimentarsi nell’esplorazione del suggestivo specchio d’acqua, della sua fitta vegetazione, dei pesci che lo abitano, degli uccelli che vivono tra alberi e canneti oppure qui sostano durante le migrazioni.
info e prenotazioni

in copertina: panorama del golfo di Castellammare di Stabia (foto di Cartotrekking)