Ecco 3 proposte di esperienze in Campania per la giornata di sabato 26 giugno 2021. Si tratta di iniziative gratuite, tutte a stretto contatto con la natura, la bellezza e la cultura.

Passeggiata sul Sentiero delle Sirenuse – Massa Lubrense (Na)

Uliveti a Massa LubrenseSabato 26 giugno si rinnova l’appuntamento con “Passeggiate d’estate a Massa Lubrense”, una serie di escursioni gratuite organizzate dalla Pro Loco Massa Lubrense.
Con le guide ambientali-escursionistiche Michele Palomba e Gaia Gargiulo si attraverserà il versante meridionale della penisola sorrentina, percorrendo il famoso “sentiero delle sirenuse”. Il nome del sentiero deriva dalle incantevoli vedute sui tre isolotti de Li Galli (le “Sirenuse”) dove, secondo la mitologia, le sirene tentarono Ulisse con il loro canto ammaliatore. Sospeso tra montagna e mare, golfo di Napoli e di Salerno, il sentiero si sviluppa lungo terrazzamenti, valloni, falesie, orti e uliveti, con una vista privilegiata sull’isola di Capri.
In programma anche una degustazione di prodotti tipici presso l’Agriturismo Le Tore.
La partecipazione è gratuita e aperta a tutti, su prenotazione e con posti limitati.
La degustazione in agriturismo, al costo di 10 euro, è facoltativa.
Appuntamento in piazza S. Agata alle ore 9.

Infoline: 0815339021 (9:30-13) – 3398321201

Mai fu vista simile crudelitate – Buonalbergo (Bn)

Sabato 26 giugno si terrà la sesta edizione di “Mai fu vista simile crudelitate”, escursione storico-letteraria a Buonalbergo, nel Sannio, organizzata dalle Associazioni Sud Francigena e Gruppo teatrale di Buonalbergo. L’escursione gratuita rievoca la distruzione della “Terra di Monte Giove”, l’odierna località “Taverna di Montechiodo”, avvenuta il 26 giugno 1122 ad opera di Guglielmo Duca di Puglia per vendicarsi di Giordano Conte di Ariano. Al trekking in altura si alterna la lettura teatralizzata di documenti storici, passando per le visite alla baracca dei forestali, alla chiesa locale e al Castello.
La prenotazione è obbligatoria.

Infoline: 329 355 2778 (Associazione Sud Francigena) – 328 663 7968 (Gruppo Teatrale di Buonalbergo)

Irpinia Madre Contemporanea – Petruro Irpino (Av)

L’ultima serata del Festival “Irpinia Madre Contemporanea” si terrà sabato 26 giugno alle 18:30 a Petruro Irpino con il concerto gratuito del compositore e pianista Remo Anzovino, tra i massimi esponenti della musica strumentale italiana, con oltre 12 milioni di ascolti su Spotify. L’artista di Pordenone si esibirà in piano solo nel borgo medievale di Petruro, adagiato su uno sperone roccioso nella valle del fiume Sabato. Petruro Irpino è uno degli 8 comuni del Greco di Tufo docg, uno dei migliori vini bianchi d’Italia.
Giunto alla sua sesta edizione, ideato e organizzato da Antonia De Mita, “Irpinia Madre Contemporanea” è un festival diffuso che promuove un itinerario di riscoperta e valorizzazione dell’Irpinia dei borghi, veri e propri scrigni di cultura, arte e tradizioni.

Info: Pagina Facebook di Irpinia Madre Contemporanea 

in copertina: sul Sentiero delle Sirenuse (foto di Salvatore Donatiello)