Una festa per riscoprire residenze d’epoca, castelli, ville, casali, cortili e giardini d’Italia. Tutti di proprietà privata ma soggetti a vincolo dello Stato, spesso poco noti oppure chiusi al pubblico. Sabato 20 e domenica 21 maggio 2017 si celebra la Giornata Nazionale delle Dimore Storiche Italiane, con l’apertura straordinaria di oltre 300 dimore e visite guidate gratuite. L’iniziativa, patrocinata dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, è promossa da ADSI, Associazione Dimore Storiche Italiane, che con questa festa celebra i suoi 40 anni di attività. 

Dimore storiche, parchi e castelli in mano ai privati sono una parte rilevante del patrimonio storico-architettonico italiano e la Giornata Nazionale intende sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della loro conservazione e valorizzazione, tanto nelle città d’arte quanto nei piccoli borghi e centri secondari. A questo proposito, la Giornata Nazionale vuole dare il giusto riconoscimento anche al ruolo dei maestri artigiani, fondamentale nella manutenzione delle dimore storiche, invitandoli a mostrare le loro tecniche di lavoro e le loro realizzazioni.

In occasione della Giornata Nazionale delle Dimore Storiche, ADSI Campania invita tutti all’edizione annuale di “Cortili Aperti”, sabato 20 maggio 2017, con ingresso e visite guidate gratis presso cortili e giardini di 8 Dimore Storiche napoletane:

Le visite guidate si terranno dalle ore 10:30 alle 17. Le visite sono a cura di studenti e laureandi in Architettura dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, i quali per l’occasione hanno realizzato una pubblicazione sulle Dimore Storiche napoletane, acquistabile sul posto al costo di 5 euro. I proventi della vendita saranno destinati all’attività di restauro dell’Associazione.
La visita ai cortili, inoltre, sarà arricchita dalla presenza di maestri artigiani napoletani.

in copertina: cortile del Palazzo Cellamare, a via Chiaia, Napoli (foto di Carlo Raso da flickr.com)