Un festival internazionale di arti sonore e visive per raccontare e ridisegnare il territorio rurale del Sannio. Si svolge in questi giorni “Coesistenze”, una serie di residenze artistiche, presentazioni, installazioni e live performance in programma dal 3 al 9 settembre 2017 ad Arpaise (Bn)

Il festival rientra nell’ambito di Liminaria, progetto di studio e ricerca nel territorio del Fortore che quest’anno coinvolge anche quello del Partenio.
Il progetto mira alla sperimentazione di strategie e pratiche sostenibili per ri-valorizzare gli spazi, i paesaggi e le comunità locali, attraverso l’attivazione di reti culturali, sociali ed economiche.

I lavori di Liminaria 2017 sono ospitati presso il T.A.NA. – Terranova Arte Natura, nuova residenza d’artisti dedicata al connubio fra arte ed ambiente, inaugurata in occasione del festival.
Liminaria 2017, residenze artistiche con Trond Lossius e Jeremy WelshPer Coesistenze il T.A.NA. accoglie due artisti norvegesi, Trond Lossius e Jeremy Welsh, oltre all’italiana Sara Lenzi, di rientro dopo l’esperienza di cinque anni trascorsi a Singapore, ed Emiliano Battistini, artista e ricercatore di stanza tra Rimini e Palermo.
Insieme agli artisti in residenza, il festival coinvolge anche il Conservatorio di Benevento, protagonista di un programma speciale coordinato dai docenti Giosuè Grassia e Stefano Silvestri.

Gli eventi pubblici si terranno nella giornata di sabato 9 settembre.
Residenza d'artisti T.A.NA., a Terranova di Arpaise (Bn)A partire dalle ore 19 avrà luogo un talk di presentazione dei lavori prodotti, nel corso del quale interverranno i curatori Leandro Pisano e Beatrice Ferrara, i fondatori del festival Happy Earth Days e di T.A.NA. Tiziana De Tora e Marco Papa, la curatrice Luciana Berti e il docente del Conservatorio “N. Sala” di Benevento Giosuè Grassia.
A seguire, le performance live degli artisti in residenza e dei guest performer Anacleto Vitolo aka AV-K, Luca Buoninfante e Fabio Perletta con, in chiusura, il djset di Emma Pitrè.
Ingresso gratuito.

Liminaria 2017
è coprodotto da Interferenze, festival di arti e nuove tecnologie, e dall’associazione Artstudio’93. Tra i supporters ci sono il Comune di Bergen (Norvegia), il Dipartimento di Nuove Tecnologie e Linguaggi Musicali del Conservatorio “N. Sala” di Benevento, l’ I.R.S.E.M., Istituto ricerca e sperimentazione elettroacustica musicale ed il festival Happy Earth Days.

Per ulteriori informazioni, vai all’evento Facebook.

foto di Artstudio’93