Ecco una selezione di quattro imperdibili Sagre in Campania per trascorrere il weekend 27 – 29 novembre 2015 all’insegna delle feste tradizionali, della buona musica e dei sapori inimitabili di alcune tra le eccellenze gastronomiche regionali.

Il Castello che domina il borgo campano di CeppaloniSabato 28 e domenica 29 novembre, l’incantevole borgo sannita di Ceppaloni sarà invaso dall’aroma inebriante del pregiato Tartufo Bianco locale. Il ricco programma dell’evento Tartufo al Borgo prevede percorsi gastronomici all’interno del borgo medievale, un laboratorio del gusto seguito dalla Presentazione della Carta dei diritti alimentari per i bambini, una Mostra mercato del Tartufo Bianco di Ceppaloni, una visita guidata all’imponente castello che dall’alto domina il paese, un concerto di musica jazz e molto altro. E per chi non si accontenta, è possibile prenotarsi per un Pranzo al Castello a base dei prodotti tipici del Sannio.

Il fagiolo di Controne, presidio Slow Food CampaniaNelle stesse date, alle falde dei Monti Alburni, nel caratteristico borgo di Controne, si svolgerà la ormai storica Sagra del Fagiolo di Controne, giunta alla sua XXXII edizione. Il prelibato legume locale, un tempo conosciuto come “la carne dei poveri” e “il re dei fagioli” per i suoi elevati valori nutrizionali, prospera nel territorio di Controne grazie alla presenza delle grandi risorse idriche locali. Grazie alla sua buccia sottilissima, inoltre, risulta altamente digeribile.
Gli amanti della buona cucina avranno l’occasione di gustare il Fagiolo bianco di Controne, presidio Slow Food dal 2010, preparato secondo le tradizionali ricette popolari, come: scarole e fagioli, pasta e fagioli in bianco, pasta con frutti di mare e fagioli, salsiccia e fagioli, pasta e fagioli e funghi porcini, lagane e fagioli, fagioli al tozzetto e, solo nella giornata di domenica, rape e fagioli. Una gradita novità di quest’anno sarà il menu gratuito offerto, domenica 29, ai ragazzi fino a 14 anni di età. Naturalmente non mancheranno il vino e la musica a rallegrare la festa.

L'acquedotto carolino a Valle di MaddaloniSpostandoci sul versante casertano, a Valle di Maddaloni, sempre il 28 e il 29 novembre, si terrà la XXII Festa della Mela.
Le caratteristiche mele locali saranno cucinate letteralmente “in tutte le salse”, dalle frittelle di mele ai liquori, dalle specialità salate alle confetture. Nel corso della festa si terrà una competizione culinaria che vedrà gourmet, casalinghe, cuochi provetti e appassionati di cucina sfidarsi tra i fornelli preparando piatti rigorosamente a base di mele.
Sono inoltre previste visite guidate al maestoso Acquedotto Carolino, patrimonio mondiale dell’UNESCO dal 1997, e immersioni nella natura tra gli alberi di melo e i tipici melai di paglia dove le mele vengono esposte al sole per acquisire il tipico colore rosso. Le serate della festa saranno allietate da spettacoli itineranti di musica popolare, teatro, danze, giocolieri e molte altre iniziative.

Il torrone del SannioE per finire il dessert! Nel centro storico di Benevento, dal 27 al 29 novembre, si terrà Beneventorrone. La kermesse dolciaria, giunta alla sua XI edizione, avrà luogo in Piazza IV Novembre e lungo Corso Garibaldi, dove saranno allestite diverse casette di legno per l’esposizione dei dolciumi. Si potranno degustare torroni di varie forme e diversi sapori, come i torroni preparati con pistacchi, limoncello, caffè, cioccolato, torroni artigianali preparati sul posto e sculture di torrone.
Nella giornata di sabato è previsto, inoltre, un laboratorio di lavorazione del torrone e successivamente la degustazione guidata “Spumante del Sannio e torrone”. Domenica sarà la volta di un’altra degustazione guidata intitolata “I passiti del Sannio tra torrone, cioccolato e altre specialità dolciarie“.

Articolo di GDavide Napolitano