E’ finalmente arrivato il tempo in cui i generosi boschi italiani ritornano a regalarci uno tra i frutti più prelibati e succulenti che la stagione autunnale possa offrire, la castagna.

Già apprezzate ai tempi dei greci e dei romani, le castagne costituiscono, da sempre, un alimento particolarmente gradito alle popolazioni dell’Europa meridionale, di alcune zone del Nord Africa, dell’Asia e soprattutto del versante tirrenico del nostro Paese.

Grazie alle sue proprietà nutrizionali ed energetiche, infatti, la castagna rappresenta una fonte valida e facilmente accessibile di sali minerali,  fibre, vitamine, proteine, potassio, fosforo, sodio, magnesio, zolfo, calcio e cloro.
Questo prezioso frutto, ricco di proprietà benefiche, contribuisce al rinforzamento di ossa e muscoli, al miglioramento della digestione, della circolazione del sangue e della funzionalità dell’intestino, all’equilibrio dell’umore ed alla rigenerazione del sistema nervoso.

castanicoltura in CampaniaDopo circa un ventennio di crisi, grazie ad efficaci interventi di trattamento e potatura dei castagni, la castanicoltura torna a far registrare importanti segnali di ripresa anche in Campania, dove la quantità di castagne prodotte supera il 50% della produzione nazionale.
Degna di nota è la famosa Castagna di Montella, le cui coltivazioni risalgono ad un periodo compreso fra il VI ed il V secolo a.C, riconosciuta nel 1992 dalla Commissione Europea come prodotto IGP (Indicazione geografica protetta). 

Negli antichi borghi dell’entroterra campano, in questo periodo dell’anno, proliferano feste e sagre a tema, dove alle degustazioni di tipici piatti e dolci a base di castagne, spesso accompagnati da pregiati vini locali, si aggiungono spettacoli, giochi, laboratori del gusto, musiche tradizionali, balli popolari, trekking, escursioni guidate ai castagneti, borghi e musei. E a proposito di musei, non possiamo non segnalarvi l’Eco Museo della Castagna a Montella.

Ecco la nostra selezione di Sagre della Castagna in programma per l’autunno 2015 in Campania

Da venerdì 23 a domenica 25 ottobre, a Civitella Licino, frazione dell’incantevole borgo medievale di Cusano Mutri, si terrà la 31° Sagra della Castagna. Qui avrai l’occasione di gustare succulente pietanze preparate a base di castagne colte direttamente dai vicini boschi del Parco Regionale del Matese. Ad allietare le due serate di festa ci saranno mostre, concerti di musica popolare e giochi tradizionali. Sono inoltre previste escursioni a piedi e a cavallo alle spettacolari Forre di Lavello e tra i secolari castagneti lungo le falde del Monte Erbano e del Monte Monaco di Gioia.

sagre-della-castagna-in Campania nel 2014Sempre dal 23 al 25 ottobre, a Bagnoli Irpino, nell’ambito della kermesse gastronomica Il Nero di Bagnoli, si svolgerà la 38° Sagra della Castagna e del Tartufo nero. Oltre alle castagne e ad altre rinomate specialità locali, a partire dalle ore 20 di sabato 24 ottobre potrai assaggiare una fetta del gigantesco Tronco di Castagne da record. Per ulteriori informazioni e approfondimenti, leggi il nostro articolo Bagnoli Irpino in festa con il Tartufo Nero.

Sabato 24 e domenica 25 ottobre, alla 36° Sagra della castagna di Cervinara, potrai assistere a concerti di musica folk, mostre fotografiche, visite al borgo, spettacoli di fuochi pirotecnici ed altre interessanti iniziative come letture a bassa voce di “storie del bosco” e la rievocazione di una “battaglia medievale“.

La 38° Sagra della Castagna a San Cipriano Picentino, nel salernitano, ti aspetta dal 24 al 26 ottobre con numerosi eventi in programma, dalla Caccia al tesoro ai Giochi Campagnoli, dalle sfilate di Trombonieri e Sbandieratori a rievocazioni storiche; e poi una mostra di pittura, la Giostra del Ciuccio, concerti di musica folk e tante altre divertenti attività.

piatti e dolci di castagne tipici della Campania Dal 30 ottobre al 1 novembre, a Vitulano, la castagna “enzeta”, tipica varietà locale, sarà la protagonista della 23° Sagra della Castagna. Oltre a gustare caldarroste, dolci a base di castagne e molti altri prodotti tipici da accompagnare col vino del Taburno, potrai assistere a concertimostre, spettacoli di burattini e partecipare ad escursioni nei castagneti, a piedi ed in mountain bike.

Dal 7 al 9 novembre, a Sorbo Serpico, si svolgerà la 32° Sagra di Castagna e Vino. Passeggiando per le strade del paese troverai stand enogastronomici con dolci di castagne, piatti tipici tradizionali e i vini dei Feudi di San Gregorio. Non mancheranno concerti, tammurriate e attrazioni per bambini. Per l’occasione, inoltre, saranno organizzate visite guidate al parco archeologico Castrum Serpici.

Dulcis in fundo, concludiamo con uno degli appuntamenti con la gastronomia campana più attesi dell’anno: la 33° Sagra della Castagna IGP di Montella che si terrà nei giorni 6, 7 e 8 novembre. Ecco il programma completo.

Articolo di GDavide Napolitano