Home Escursioni e visite guidate Selezione di escursioni in Campania per il 25, 27 e 28 aprile

Selezione di escursioni in Campania per il 25, 27 e 28 aprile

Tramonto Capri da Punta Campanella

Dal Parco Nazionale del Cilento al Parco Regionale del Matese, dall’Alta Irpinia all’Alto Casertano, dai Monti Trebulani ai Monti Lattari, dalle coste di Amalfi e Sorrento a quelle dei Campi Flegrei.
Ecco la nostra selezione di escursioni e visite guidate tra natura e borghi della Campania per giovedì 25, sabato 27 e domenica 28 aprile 2019.
Vi aspettano antichi sentieri, superbi panorami, boschi incantevoli, laghi e cascate, tesori di arte e cultura, passeggiate botaniche, in bicicletta e con gli asini, gite in kayak e voli su zipline!

25 aprile | Escursioni gratuite a Calabritto
organizzate da Calabritto Escursioni
Cascata di Bard'natore a CalabrittoA Calabritto, in Alta Irpinia, è possibile percorrere il sentiero ’Ponticchio – Chiesa rupestre della Madonna del Fiume’’ accompagnati dalla nuova segnaletica turistica realizzata da Gerardo Di Trolio. A metà sentiero si incontra la bellissima Cascata di Bard’natore. Su richiesta, è possibile risalire la cascata accompagnati gratuitamente dalle guide di Calabritto Escursioni. Oltre alla cascata, i punti di interesse del trekking sono il Torrente Ponticchio, la ‘Fontana ru li palummi’, grotte che furono anche rifugio di briganti e la Chiesa Rupestre della Madonna del Fiume (XVI secolo).
info e prenotazioni

25 aprile | Il Sentiero dei Borghi Fantasma
organizzato da Salvatore Donatiello, guida Aigae
borgo fantasma sui Monti TrebulaniTrekking guidato su uno dei sentieri più belli dei Monti Trebulani, massiccio montuoso nel cuore della provincia di Caserta. L’itinerario segue un’antica strada che collegava i paesi della zona. Durante l’escursione si visitano due borghi fantasma di origine medioevale, circondati da uliveti secolari, chiese rupestri e ruderi di strutture romane. Superbi i panorami su tutta la pianura della Terra di Lavoro, sul golfo di Gaeta, sulla catena montuosa delle Mainarde e sull’imponente massiccio del Matese.
info e prenotazioni

25 aprile | Visita al Teatro Tempio e al Castello di Pietravairano
organizzata da Guida Turistica del Medio Volturno e APT Matese
Un’escursione a Pietravairano, nell’Alto Casertano, per visitare lo spettacolare teatro-tempio sul monte San Nicola, rovine romane del II-I secolo a.C. (di recente restaurate) da cui si gode un bellissimo panorama sulle vette del Matese, sulla catena dei monti Trebulani e sul vulcano Roccamonfina.
La passeggiata prosegue nel borgo medievale fino al Castello e, attraverso un passaggio “segreto”, sorvegliati da due giganti rocciosi, continua per la chiesa della Madonna del Calvario, ultima tappa della giornata.
info e prenotazioni

25 aprile | Matese Experience – Trekking e Kayak a Letino
organizzato da Matese Adventures e Matese Escursioni
Panorama del lago Gallo di MateseItinerario d’alta quota nel Parco Regionale del Matese, nel territorio di Letino, suggestivo borgo “bandiera arancione” del Touring Club. L’itinerario prevede trekking lungo le rive del fiume Lete, il “fiume dell’Oblio” nella mitologia e letteratura greco-romana, fino alle meravigliose vedute panoramiche della Rava di Prata e del lago di Gallo Matese. Per finire in bellezza, un giro in kayak sul lago di Letino. Possibilità di prenotare il pranzo.
info e prenotazioni

25 aprile | Passeggiata Botanica a Capo Miseno
organizzata da Discovering Wild Plants
Capo Miseno dal mareUna passeggiata alla scoperta delle piante selvatiche che crescono sul promontorio di Capo Miseno, nei Campi Flegrei.
Seguendo un sentiero lastricato di tufo, si raggiunge la cima dominata dal vecchio faro, da cui si apre un panorama mozzafiato che abbraccia le isole del Golfo di Napoli, la Penisola Sorrentina, il Golfo di Pozzuoli ed il Vesuvio. Durante il percorso si impara a riconoscere le piante selvatiche basandosi sulle caratteristiche morfologiche e strutturali di fiori, foglie e frutti, l’habitat di crescita, le sensazioni tattili e gli odori. Saranno descritte le proprietà organolettiche e nutrizionali delle erbe, i loro usi tradizionali e gli aneddoti ad esse legati, illustrando le modalità e le regole di raccolta, raccontando come trasformare le erbe commestibili in cucina ed evidenziando le differenze con eventuali piante tossiche simili.
info e prenotazioni

26-28 aprile | “Andar per sentieri” sull’isola d’Ischia
organizzato da Pro Loco Panza, Club Alpino Italiano – Ischia e Associazione Nemo
andar per sentieri 2019 sull'isola d'IschiaRitorna con la primavera “Andar per sentieri”, la manifestazione che propone escursioni guidate attraverso i sentieri più suggestivi dell’isola d’Ischia. I percorsi di trekking portano alla scoperta dell’entroterra più selvaggio e contadino, della sua bellezza spesso nascosta e della sua storia millenaria, con incursioni di geologia, biologia e antropologia. Dal 26 aprile al 1° maggio, in programma ci sono 12 escursioni guidate, due al giorno, che attraversano luoghi affascinanti come il belvedere di Serrara, il bosco dei Frassitelli, i Giardini Ravino, i Giardini della Mortella, il Bosco della Maddalena, il Monte Epomeo, Piano Liguori, la Baia di Pelara e il bosco della Falanga.
info e prenotazioni

27 aprile | Trekking urbano a Napoli: Parco Virgiliano e Gaiola
organizzato da K’ayla Nature
Gaiola, isolotto nell'area protetta (ph Gianfranco Adduci)Una mattinata a Napoli dedicata alla biodiversità urbana, camminando dal panoramico Parco Virgiliano fino alla spiaggia della Gaiola. Accompagnati da un ornitologo, i partecipanti scopriranno l’importanza del verde urbano per uccelli nidificanti e migratori, imparando anche a conoscere e riconoscere gli uccelli più caratteristici degli ambienti cittadini, insieme a quelli che preferiscono ambienti di falesia e di macchia mediterranea. Scendendo verso la Gaiola, infine, impareranno a distinguere alcune delle essenze tipiche dell’area mediterranea. A tutti saranno forniti cannocchiale e guide da campo.
info e prenotazioni

27 aprile | Il Dolce Averno – Escursione al lago + lab “Api e Miele”
organizzato da Metadventures e Miel d’or
Una passeggiata guidata lungo le sponde del lago d’Averno, a Pozzuoli, alla scoperta della natura, delle storie, dei miti e delle leggende che rendono davvero unico questo specchio d’acqua. L’escursione si conclude presso il complesso del “Giardino dell’Orco”, dove Rosario Sica introdurrà argomenti attuali riguardanti l’importanza delle api per il nostro ecosistema ed il contributo che ognuno di noi può dare per contrastare la loro scomparsa. Si visita l’apiario, si impara con l’arnia didattica, si degustano vari prodotti dell’alveare Miel d’or, si modellano candele con cera d’api purissima e si conclude con una dolce merenda di pane e miele con vista panoramica sul lago.
info e prenotazioni

27 aprile | Escursione al tramonto a Punta Campanella 
organizzata da Cartotrekking
Tramonto Capri da Punta CampanellaTrekking guidato al tramonto a Punta Campanella, la meravigliosa striscia di terra che divide il golfo di Napoli da quello di Salerno, a Massa Lubrense, in penisola sorrentina. L’escursione, di media difficoltà, si svolge dal Monte San Costanzo ai resti del tempio di Minerva e della torre di avvistamento, di fronte la vicinissima isola di Capri, con vista privilegiata sulla splendida Baia di Ieranto. Un’escursione tra superbi panorami, macchia mediterranea e antichi miti, con uno spettacolo stagionale unico: soltanto in questo periodo dell’anno il sole “abbraccia” i faraglioni di Capri. Disponibile un bus privato da e per Castellammare di Stabia.
info e prenotazioni

27 e 28 aprile | Sulle tracce di Traiano
organizzato dalle associazioni Arco di Portacolumbro, Equites Viae Traianae, Gruppo Teatrale di Buonalbergo, Hirpo Escursioni, Ladri di Biciclette, Museo dei Castelli – Casalbore, Misericordia – Castelfranco in Miscano, Associazione Don Hermann – Naturalmente, Non Solo Trekking, Novum Iter – Rete Francigena, Proloco Nuovamente, Sud Francigena, Terre di Campania e Terre di Transumanza
La via Francigena sul tratto della Via TraianaQuarta edizione per l’escursione lenta “sulle tracce di Traiano”, l’imperatore romano che in Campania fece costruire la “Via Traianea”, una variante alla via Appia che collegava Beneventum a Brundisium, considerata nel Medioevo come parte della via Francigena. L’evento è reso possibile dalla collaborazione fra tante associazioni ed istituzioni del Sannio e dell’Irpinia.
L’edizione 2019 propone un percorso in due tappe nel tratto da Greci, ai confini con la Puglia, fino a Paduli, passando per Casalbore. I camminatori saranno accompagnati da un piccolo gruppo di asini. Domenica, nella tratta tra Casalbore e Paduli, sarà possibile effettuare il percorso anche in bicicletta.
info e prenotazioni

28 aprile | Ascesa al monte Terminio
organizzata da Andrea Perciato Guida Aigae e direttore di Trekking Campania
Trekkin sul Monte TerminioTrekking alla conquista della vetta del Monte Terminio, a 1806 metri s.l.m, nel Parco Regionale dei Monti Picentini. I pizzi boscosi di questa imponente montagna si “inseguono” in molteplici concatenazioni intervallandosi con piccoli pianori prativi (Verteglia, Acque Nere, Campolaspierto…), di sicura origine glaciale. Sulla cima si trovano i resti del traliccio di un segnale trigonometrico. Il monte Terminio, inoltre, svolge un ruolo fondamentale aper tutto il sistema idrografico della Campania.
info e prenotazioni

28 aprile | L’anello di Spartaco
organizzato da Geo Trek Paestum
zip line trentinaraEscursione guidata a Giungano (Sa), nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, con tappa intermedia a Trentinara. Il sentiero attraversa un tratto pianeggiante fino all’ingresso di una gola, per poi proseguire in salita costeggiando il monte Sottano. Qui si ammira la cascata del Solofrone per poi raggiungere Trentinara nei pressi del punto di partenza di “Cilento in volo”, dove sarà possibile lanciarsi con la famosa ZipLine usufruendo di uno sconto particolare per l’occasione. Prima del ritorno a Giungano, c’è tempo anche per un breve giro nel centro storico di Trentinara.
info e prenotazioni

28 aprile | Trekking sul Monte Panormo
organizzato da Alburni trekking
Trekkink per la cima Panormo sugli AlburniUn suggestivo itinerario tra i paesaggi straordinari dei Monti Alburni, nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, alla scoperta di sorgenti invernali di acqua pura, cascate di ghiaccio, grave e grotte carsiche, impressionanti pareti verticali calcaree, ripidi canaloni, fossili di rudiste, antichi faggi ed un nevaio perenne nei pressi del quale si ammira un rarissimo esemplare di abete bianco secolare. Il percorso si sviluppa in parte lungo il Sentiero Italia e conduce alla cima Panormo, la cima più alta degli Alburni, a 1742m slm., attraverso emozionanti passaggi esposti e panoramici. Dalla vetta lo sguardo spazia fino a superare i confini della Campania. Sulla strada del ritorno, per i più coraggiosi, ci sarà un’escursione esplorativa alla ricerca di tane di lupi tra gli anfratti delle rocce.
info e prenotazioni

28 aprile | Discesa nella Valle delle Ferriere dall’alto: Agerola – Amalfi
organizzato da Cartotrekking
trekking in discesa da Agerola ad AmalfiTrekking in discesa dalle alture di Agerola alla spiaggia di Amalfi, lungo un bellissimo sentiero che per anni è stato abbandonato e impraticabile. Si attraversa tutta la parte più selvaggia della Valle delle Ferriere, per poi accedere nel cuore della Riserva Naturale Orientata tramite un accesso esclusivo. Qui si ammirano gole, cascate, rarissime felci preistoriche e suggestivi esempi di archeologia industriale.
Una breve sosta per rinfrescarsi e consumare qualcosa in riva al fiume, poi l’escursione termina ad Amalfi.
info e prenotazioni

in copertina: tramonto su Capri da Punta Campanella (foto di Cartotrekking)