Se cerchi una buona idea per trascorrere un weekend di primavera all’insegna della natura, della musica e della buona cucina, Ecoturismo Campania ti consiglia di puntare sul Cilento.

Dopo gli sport estremi, le maratone e gli itinerari nel Parco del Cilento-Vallo di Diano, organizzati nell’ambito di Cilento No Limits, ecco un altro interessante appuntamento da segnare in agenda: ViviamoCilento, un festival originale e multitematico, ricco di eventi incentrati sul concetto del vivere lento e sulla sostenibilità ambientale.

Terra risparmiata dalla speculazione edilizia, ricca di miti e storia, con il suo mare bandiera blu, il Geoparco dichiarato Patrimonio dell’umanità dall’Unesco e con una preziosa tradizione di sapori genuini, il Cilento è una meta ideale per turisti responsabili, gourmet e appassionati di trekking naturalistico e archeologico.

ViviamoCilento si tiene a maggio 2014 tra i comuni di Castellabate, Pisciotta, Pollica, Sapri, Casal Velino, Camerota, Centola, Pollica e Montecorice.

In programma sono previste escursioni e visite guidate, al costo di € 10 a persona, attraverso mulattiere, sentieri, calette e riserve marine. In particolare ti segnaliamo:

Escursione Punta degli Infreschi e Cala Bianca

Panorama della Baia degli Infreschi, a Camerota, nel CilentoImbarco al porto di Camerota e rotta su Punta degli Infreschi, un tratto di costa selvaggia bagnata da un mare limpido e incontaminato, nell’Area Marina Protetta Costa degli Infreschi e della Masseta. Qui si potrà bere l’acqua sorgiva che dalle rocce si riversa nel mare della baia. Successivamente si partirà alla volta di Cala Bianca, un’incantevole spiaggia di sabbia bianca, incoronata da un sondaggio Legambiente del 2013 come “la spiaggia più bella d’Italia”.

Escursione a Capo Palinuro, grotte e Arco naturale

Interno della Grotta Azzurra a Palinuro, nel CilentoPartenza dal Porto turistico di Pisciotta con destinazione Capo Palinuro, indicato nell’Eneide di Virgilio come il luogo dove Palinuro, nocchiero di Enea, cadde in acqua di notte, tradito dal sonno. Seguirà la visita ad alcune delle celebri grotte naturali cilentane, tra cui la grotta azzurra, con i suoi giochi di luci e colori, e la grotta sulfurea, dalle cui cavità fuoriescono fiotti di vapore sulfureo.

CampingItalia

Escursione al sentiero “Apprezzamilasino”

Il sentiero "apprezzami l'asino" tra Sapri e MarateaApprezzam’ u ciucc è un antica mulattiera che fino all’inizio del secolo scorso costituiva l’unica via di collegamento tra Sapri e Maratea.
Benché impervio e a picco sul mare, il sentiero veniva utilizzato per trasportare merci a dorso d’asino. Quando si incrociavano due viandanti in un tratto particolarmente stretto, si usava di stabilire insieme di sacrificare l’asino con il carico meno prezioso, scaraventandolo dallo strapiombo, in cambio della metà del valore del suo carico.

Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto

Ugualmente interessanti sono le escursioni alla riserva marina di Punta Licosa, alla Spiaggia dei Gabbiani, alle coste rocciose delle Ripe Rosse e la visita al Museo Vivo del mare allestito nel prezioso Palazzo Vinciprova (XVII secolo) di Pollica che ospita, inoltre, il Museo della Dieta Mediterranea.

Il Cauraro, zuppa di verdure e alici, tipica del CilentoOltre ai sentieri naturalistici, il VIVIAMOCILENTO Festival offre la grande opportunità di partecipare a innumerevoli degustazioni sparse in alcune delle più note località della costa, dove si potranno assaggiare vino locale e sapori tipici della tradizione culinaria del Cilento, tra cui gli involtini di zucchine o di peperoni, le melanzane ‘nghiappate, le polpette di alici, il “cauraro” (zuppa di alici e verdure) e le alici “a maruzzella”.

Nel corso di questi appuntamenti, il senso del gusto e dell’udito saranno coinvolti simultaneamente in una vera e propria esplosione sensoriale, poiché ciascuna degustazione sarà accompagnata da un concerto.

Eugenio Bennato live a ViviamoCilento 2014Ed ecco che alla buona cucina si aggiungerà grande musica suonata da musicisti assai diversi tra loro eppure accomunati dalla qualità della loro arte.
Si spazia dal jazz di Enrico Rava e Giovanni Guidi duo, Maria Pia De Vito e Huw Warren, Antonio Faraò trio al rock degli Afterhours e dei Marlene Kuntz, passando per Eugenio Bennato in trio acustico, Raiz e Mesolella, Brunori Sas feat. Dente, David Riondino – Peppe Frana Ensemble Ambragrigia, Posteggiatori Tristi, Mario Incudine trio e Lee Scratch Perry.

CLICCA QUI PER CONOSCERE IL PROGRAMMA COMPLETO DI VIVIAMOCILENTO