Home Escursioni e visite guidate Escursioni e visite guidate in Campania per domenica 18 novembre

Escursioni e visite guidate in Campania per domenica 18 novembre

Monte Cervati, la vetta più alta della Campania

Trekking sulle vette più alte della regione, TrekDog in compagnia dei nostri amici cani, passeggiate lente su antichi tratturi e sentieri di pellegrinaggio, itinerari tra i borghi sulle coste, scoperte di piccoli e grandi tesori archeologici, storie e tradizioni che sopravvivono ai secoli.
Ecco la nostra selezione di escursioni e visite guidate in Campania per domenica 18 novembre 2018, organizzate da associazioni e guide del territorio.
Zaino in spalla! Colori e profumi d’autunno ti stanno aspettando!

18 novembre | Trekking sul Monte Cervati
organizzato da Alburni Trekking
Monte Cervati, la vetta più alta della CampaniaEscursione guidata alla conquista della cima più alta della Campania, a 1899 metri slm, nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. La natura carsica del Monte Cervati regala paesaggi selvaggi con inghiottitoi, sorgenti freschissime e corsi d’acqua temporanei. Qui nasce anche il fiume Calore, tra i fiumi più importanti della regione.
Nei pressi della cima c’è il piccolo santuario della Madonna della neve, da oltre mille anni oggetto di pellegrinaggi da parte del popolo di Sanza, in particolare con la processione notturna tra il 25 e il 26 luglio. In cima al monte Cervati si trova un inghiottitoio con presenza perenne di neve che secondo la leggenda avrebbe fornito il ghiaccio per i sorbetti richiesti dal re di Napoli Ferdinando I d’Aragona durante un’estate particolarmente torrida, quando le neviere nei dintorni della capitale erano tutte asciutte. Altra attrazione è l’inghiottitoio di Vallivona, voragine con pareti alte fino a 100 metri che ospita un particolare micro-ambiente umido dall’aspetto primordiale.
info e prenotazioni

18 novembre | Laurito: l’anello del Monte Fulgenti
organizzato da Geo Trek Paestum
Escursione Laurito novembre 2018Escursione guidata tra terreni coltivati e macchia mediterranea nel territorio di Laurito, piccolo paese ai piedi delle balze rocciose del monte Fulgenti, nell’alta valle del Mingardo. Il percorso ad anello parte dalla piazza antistante la Chiesa di S. Giovanni Battista e si inerpica verso la parte alta del paese, proseguendo al confine con le terre di Rofrano, alla scoperta di uno degli angoli più suggestivi e selvaggi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.
info e prenotazioni

18 novembre | TrekDog d’Autunno: escursione a 6 Zampe e Pic-Nic in Irpinia
organizzato da Terre di Mezzo
TrekDog sui monti Picentini, novembre 2018Una giornata nel meraviglioso Parco Regionale dei Monti Picentini, in Irpinia, in compagnia del nostro amico a 4 zampe.
Tra ruscelli, vastissime faggete colorate, intensi profumi e paesaggi mozzafiato, i partecipanti impareranno come vivere serenamente passeggiate e relax nella natura con il proprio cane, grazie ai consigli di educatori cinofili professionisti e guide ambientali escursionistiche.
La proposta include un pic nic a base prodotti tipici Irpini a km0, Dop e Doc e l’uso di uno speciale cinturone che consente di muoversi senza l’impedimento del guinzaglio.
info e prenotazioni

18 novembre | Casalbore, cammino lento sul sentiero del pellegrino
organizzato da Sud Francigena, Agritreksantelia ed altre associazioni
Bolle della Malvizza, a Casalbore, IrpiniaUna passeggiata lenta di circa 7 km nel territorio di Casalbore, antico borgo posto al crocevia fra l’antica via Traiana ed il tratturo che da Benevento conduce in Puglia. L’escursione, adatta a tutti, si sviluppa dalle Bolle della Malvizza, suggestivi “vulcanetti” di fango, fino alla Grotta di San Michele. Chi vuole può concludere la mattinata con un pranzo all’Oasi Masseria Sant’Elia (su prenotazione).
info e prenotazioni

18 novembre | A confine tra due regioni: la Cresta del Monte Mutria
organizzato da Matese Escursioni
La cresta del Monte Mutria sul MateseTrekking per escursionisti esperti nel Parco Regionale del Matese, lungo la cresta del Monte Mutria (1823 m), rilievo che segna il confine tra Campania e Molise, oltre che fra 3 province e 5 comuni.
L’itinerario di 12 km parte dal rifugio in località Bocca della Selva (1400 m), passa per la vetta del Monte Palombaro (1552 m) e si conclude ai piedi di Pesco Rosito. Un servizio navetta condurrà i partecipanti al punto di partenza.
info e prenotazioni

18 novembre | Tesori del Matese: Conca delle Rose
organizzato da Salvatore Donatiello, guida Aigae
Conca delle Rose sul MateseUn coloratissimo itinerario tra i piani carsici del Matese alla scoperta di sorgenti, fiumi, resti archeologici ed il meraviglioso Concone delle Rose, con un suggestivo torrente che alimenta piscine naturali, un grande inghiottitoio, un rifugio in legno tra faggete secolari e tanto altro.
info e prenotazioni

18 novembre | Il sentiero del Mirto (N’cop u mur re fat)
organizzato da Trekking Castel Morrone
Il Sentiero del Mirto nei pressi di CasertavecchiaTrekking guidato sul “sentiero del mirto”, percorso molto panoramico nei pressi di Casertavecchia che si affaccia sulla pianura di Sarzana, calpestata da Annibale nei famosi ozi di Capua. L’itinerario prevede la visita alle rovine di Plistica (città sannita del III/IV secolo a.C.) ed al “muro delle fate”, una cinta muraria megalitica lunga 3 km con enormi blocchi di pietra che secondo la leggenda furono trasportati dalle fate dei colli Tifatini.
info e prenotazioni

18 novembre | Sentiero delle sirene: Nerano – Punta Campanella
organizzato da Antonio Cocozza
La Baia di Ieranto, nell'Area Marina Protetta di Punta Campanella (foto da http://www.amicibaiaieranto.com)Il Sentiero delle Sirene è uno dei percorsi più spettacolari della Penisola Sorrentina, un itinerario ricco di miti e storie che regala viste mozzafiato sul Golfo di Salerno, su quello di Napoli e sull’isola di Capri, a due passi da Punta Campanella. L’escursione parte dalla piazzetta di Nerano, risale il Monte San Costanzo, scende per Pezzalonga fino a Punta Campanella, per poi finire a Termini di Massa Lubrense. Al di sotto c’è la splendida Baia di Ieranto, custodita dal FAI, e la Grotta di Minerva, la cui visita è riservata ad escursionisti esperti.
info e prenotazioni

18 novembre | Sulle Tracce di Escher in Costiera Amalfitana
organizzato da Cartotrekking
Sulle tracce di Escher in Costiera AmalfitanaTrekking rurale nei luoghi della Costiera Amalfitana che conquistarono Maurits Cornelis Escher, celebre incisore e grafico olandese che ad inizio Novecento visse in Italia. Alternando incantevoli sentieri e spettacolari scalinate, il percorso guidato parte dalla splendida Ravello, passa per Atrani, il paese più piccolo d’Italia, e finisce ad Amalfi. Ritorno a Ravello con Bus Sita.
info e prenotazioni

18 novembre | Walking al Parco Archeologico Terme di Baia
organizzato da Visit Campi Flegrei
Area archeologica di Baia, Campi FlegreiIl Parco Archeologico di Baia è un agglomerato affascinante di terme, alberghi, ville, semplici dimore e templi che si sviluppa sulla collina di Baia, località di villeggiatura molto amata dagli antichi Romani.
Le fonti scritte riferiscono di Baia come luogo ameno e dell’ozio ma le testimonianze archeologiche superano anche la più spinta immaginazione.
Da non perdere un ficus che invece di partire dal terreno e innalzarsi verso il cielo, sviluppa le sue radici in una volta e cresce verso il basso.
info e prenotazioni

18 novembre | Alla scoperta delle Basiliche di Cimitile
organizzato dal Parco Archeologico di Cimitile
La Basilica "vetus" di San Felice a CimitileUna passeggiata in compagnia di storici dell’arte alla scoperta delle Basiliche Paleocristiane di Cimitile (Na), vicino Nola, annoverate tra le più importanti testimonianze di arte paleocristiana e medioevale. Si visitano i sette edifici di culto del complesso architettonico, con i loro preziosi mosaici e affreschi, e l’Antiquarium, con reperti risalenti fino agli Osci e ai Sanniti. Le basiliche sono nate nell’area di una necropoli pagana, intorno alla tomba del martire San Felice, per secoli meta di pellegrinaggi da tutto il mondo (leggi il nostro articolo e guarda il nostro reportage fotografico).
info e prenotazioni

in copertina: sul monte Cervati (foto di Alburni Trekking)