Home In evidenza Passeggiate fra arte e natura per il weekend 10-11 febbraio

Passeggiate fra arte e natura per il weekend 10-11 febbraio

Luoghi solitamente non accessibili e nuove aperture, itinerari tra fede ed esoterismo, scoperte di arte ed archeologia, passeggiate su vulcani spenti e lungo le coste dove regna la bellezza. Ecco la nostra selezione di visite ed escursioni guidate in Campania per il weekend 10 – 11 febbraio 2018!

10 febbraio | Visita guidata gratuita al Cimitero delle Fontanelle
organizzata da IRIS Fontanelle e Cimitero delle Fontanelle – I Care
Il Cimitero delle Fontanelle è uno dei luoghi più affascinanti del sottosuolo napoletano. Si tratta di un ex-ossario che contiene i resti di migliaia di persone senza nome, morte nei secoli scorsi a causa di pestilenze, rivolte, carestie, terremoti ed eruzioni. Qui si svolgeva il culto delle “anime pezzentelle”, ovvero l’adozione e la cura del teschio di un’anima abbandonata in cambio di protezione. A condurre la visita di sabato saranno gli esperti di due storiche associazioni del centro antico di Napoli, da sempre impegnate nella valorizzazione del quartiere Sanità. Storie, leggende e curiosità raccontate durante la visita sono frutto delle ricerche condotte dalle due associazioni. La partecipazione è gratuita, il numero di posti è limitato.
info e prenotazioni

10 febbraio | Visite guidate gratuite al Parco Archeologico di Longola
organizzate dall’amministrazione comunale di Poggiomarino
Il parco di Longola a PoggiomarinoSabato si inaugura un altro straordinario sito archeologico della Campania. Sono gli scavi del “Villaggio dei Sarrastri”, insediamento preistorico risalente al II millennio a.C., venuto alla luce nel 2000 in località Longola di Poggiomarino, ai piedi del Vesuvio. Il villaggio era costituito da capanne su palafitte di legno (primo caso attestato nel Sud Italia), fissate su isolotti artificiali nel letto fluviale del Sarno. Il legno è ancora ben conservato grazie alla falda d’acqua che lo ha sommerso ad oltre 4 metri di profondità. Attorno agli scavi è nato un parco archeologico-fluviale con aree espositive e didattiche, ricostruzioni del villaggio, aree verdi attrezzate e capanno per il birdwatching. In occasione della festa di apertura (inizio alle ore 12) sono organizzate visite guidate gratuite fino all’orario di chiusura (ore 17), insieme ad altre interessanti iniziative. L’evento era previsto per sabato 3 ma è stato rimandato a causa della pioggia.
maggiori informazioni

10 febbraio | Visita alla Cappella dei Bianchi della Giustizia
organizzata dall’associazione Il Faro di Ippocrate
Un affresco nella Cappella Bianchi della Giustizia nell'Ospedale degli Incurabili a NapoliLa Cappella dei Bianchi della Giustizia si trova nel cortile dell’Ospedale degli Incurabili, storico nosocomio di Napoli. Eretta nel 1534, la Cappella fu chiusa nel 1862 e, dopo un recente restauro, è stata definitivamente riaperta insieme ad altri ambienti dell’Arciconfraternita. All’interno si ammirano bellissime opere di Giovan Battista Beinaschi, Paolo De Matteis, Giovanni da Nola, Lorenzo Vaccaro e Camillo Spallucci. Con i gruppi delle 9:15, 10:15 e 11:15 è possibile proseguire la visita con la Farmacia degli Incurabili, il Museo delle Arti Sanitarie, l’Orto Medico e il Chiostro di Santa Maria delle Grazie. E’ necessaria la prenotazione.
info e prenotazioni

10 febbraio | Cappella San Severo, visita guidata con Martin Rua
organizzata da Felicia Paragliola, guida turistica
La Cappella San Severo a NapoliLa celebre Cappella San Severo raccontata da Martin Rua, scrittore partenopeo appassionato di esoterismo, autore della “Parthenope Trilogy”. Oltre ad essere una magnifica testimonianza del Barocco, la Cappella nel centro storico di Napoli custodisce misteri e segreti della tradizione alchemica e massonica. Le bellissime statue (con il capolavoro del Cristo Velato di Giuseppe Sanmartino), gli affreschi, l’architettura, i materiali, tutto nella Cappella reca simboli, significati e finalità che non è facile cogliere senza una guida esperta. Alla visita prenderà parte anche la scrittrice e giornalista Agnese Palumbo, coautrice di “Misteri segreti e storie insolite di Napoli” con Maurizio Ponticello.
info e prenotazioni

11 febbraio | Sulle tracce di Escher in Costiera Amalfitana
trekking organizzato da Cartotrekking
Sulle tracce di Escher in Costiera AmalfitanaUn’escursione guidata per visitare i luoghi della Costiera Amalfitana che conquistarono il grande Maurits Cornelis Escher, incisore e grafico olandese che ad inizio Novecento visse in Italia. Il percorso di sentieri e scalinate parte dalla splendida Ravello, passa per Atrani, il paese più piccolo d’Italia, e finisce ad Amalfi. Ritorno a Ravello con Bus Sita.
info e prenotazioni

11 febbraio | Tesori della Costiera: da Nerano alla Baia di Ieranto
trekking organizzato da Salvatore Donatiello, guida turistica
escursione nella baia di ieranto, in penisola sorrentinaEscursione guidata su uno dei sentieri più belli della Penisola Sorrentina. Il sentiero parte dal borgo marinaro di Nerano ed arriva sulla spiaggia della splendida Baia di Ieranto, oggi tutelata dal FAI – Fondo Ambiente Italiano. L’itinerario offre storie, leggende, tracce di culti antichi e superbi panorami sulla costiera e sull’isola di Capri.
info e prenotazioni

11 febbraio | Orizzonti Saraceni: Minori, Ravello, Amalfi
escursione organizzata da Andrea Perciato, guida Aigae e direttore di Trekking Campania
Trekking in Costiera Amalfitana con Andrea PerciatoTrekking naturalistico e culturale in Costiera Amalfitana, tra antichi villaggi, storie e leggende medievali, tracce dell’influenza araba e del culto francescano, le tradizioni della marineria e della coltivazione dei limoni, le produzioni artigianali della carta e del limoncello, giardini sospesi nel vuoto e panorami mozzafiato. E’ la nuova proposta di Andrea Perciato, decano delle guide Aigae in Campania, per scoprire le storie, i fasti e le vestigia della gloriosa Repubblica Marinara di Amalfi. L’escursione include anche una sosta gastronomica a base di finger food.
info e prenotazioni

11 febbraio | Escursione e brunch sul Monte Barbaro
organizzata da Stefano Erbaggio, guida Aigae
Panorama dal Monte Barbaro, sul cratere del Gauro a PozzuoliUn trekking leggero tra miti e natura sul Monte Barbaro, la vetta meridionale del Cratere del Gauro, un vulcano dei Campi Flegrei nato 10.000 anni fa. Il monte è il punto più alto di Pozzuoli (336 metri) e deve il suo nome al paesaggio brullo che lo caratterizza. Sulla cima si trovano i ruderi della Chiesa del Salvatore. Il sentiero che risale il versante è scomparso da anni, ma l’incendio della scorsa estate lo ha reso nuovamente fruibile. Un’occasione unica, quindi, da sfruttare al volo, prima che il sentiero possa nuovamente scomparire. La partecipazione è gratuita per i bambini fino ai 7 anni.
info e prenotazioni

11 febbraio | Carnevale al Maschio Angioino: caccia al tesoro per bambini + tour per gli accompagnatori
organizzato da Timeline Napoli e Ars Mania
Maschio Angioino, castello a NapoliUna domenica nei meandri del Maschio Angioino di Napoli per festeggiare il Carnevale in modo originale e divertente. Alle ore 10 e ore 12 si terrà un’avvincente caccia al tesoro tra le torri e i passaggi segreti del castello, con tanto di mappe e bussole. L’iniziativa ludico-educativa è dedicata ai bambini dai 6 ai 12 anni d’età, rigorosamente in maschera. Ogni accompagnatore, inoltre, potrà partecipare all’itinerario guidato “Archeologia sottosopra”: si visitano l’antica cannoniera aragonese e la cisterna del ‘400, scendere negli scavi archeologici e infine salire sulla terrazza panoramica del maniero. Per grandi e piccini è una bella opportunità per conoscere il Castello attraverso luoghi solitamente non accessibili e luoghi da poco aperti ai turisti. Prenotazione obbligatoria.
info e prenotazioni

in copertina: Il Maschio Angioino di Napoli, foto di Leandro Neumann Ciuffo (Flickr: Castello Maschio Angioino) [CC BY 2.0], via Wikimedia Commons