Home Escursioni e visite guidate Trekking e passeggiate in Campania per domenica 14 aprile

Trekking e passeggiate in Campania per domenica 14 aprile

Prospettiva laterale del ponte tibetano di Laviano (ph Gianfranco Adduci)

Passeggiate storiche e botaniche, trekking di alta quota con vista sul mare, degustazioni di prodotti tipici, panorami mozzafiato e brividi di avventura.
Ecco la nostra selezione di escursioni e visite guidate in Campania per domenica 14 aprile 2019, organizzate da associazioni e guide naturalistiche e turistiche.

14 aprile | Il Dolce Averno – Escursione al lago + laboratorio “Api e Miele”
organizzato da Metadventures e Miel d’or
Una passeggiata guidata lungo le sponde del lago d’Averno, a Pozzuoli, alla scoperta della natura, delle storie, dei miti e delle leggende che rendono davvero unico questo specchio d’acqua. L’escursione si conclude presso il complesso del “Giardino dell’Orco”, dove Rosario Sica introdurrà argomenti attuali riguardanti l’importanza delle api per il nostro ecosistema ed il contributo che ognuno di noi può dare per contrastare la loro scomparsa. Si visita l’apiario, si impara con l’arnia didattica, si degustano vari prodotti dell’alveare Miel d’or, si modellano candele con cera d’api purissima e si conclude con una dolce merenda di pane e miele con vista panoramica sul lago.
info e prenotazioni

14 aprile | Trekking botanico al Monte Somma
organizzato da Metadventures
Il galusium e la romice rossa sul Vesuvio - Monte Somma (ph Umberto Saetta)Trekking nel Parco Nazionale del Vesuvio alla scoperta della sua flora selvatica, ricca di specie rare ed endemiche. Il percorso inizia da Ottaviano e raggiunge i cognoli del Monte Somma, la cresta dell’antico vulcano, aprendo bellissimi panorami sulla Valle dell’Inferno, la Valle del gigante, il Vesuvio ed il Golfo di Napoli. Lungo il percorso è possibile osservare specie di notevole interesse botanico, ecologico, storico e naturalistico come l’Ontano napoletano, la Betulla, l’orchidea Cephalanthera rubra, il lichene Stereocaulon vesuvianum, il papavero Glaucium flavum ed il rarissimo Verbascum rotundifolium. Guidati dall’esperto etnobotanico Roberto Vetromile, si impara ad osservare le piante selvatiche e riconoscere quelle commestibili. Verranno descritte le proprietà organolettiche e nutrizionali delle erbe incontrate, i loro usi tradizionali e gli aneddoti ad esse legati, illustrando le modalità e le regole di raccolta, raccontando come trasformarle in cucina in piatti originali e gustosi.
info e prenotazioni

14 aprile | Sulle tracce degli Dei
organizzato da Vette e Baite ASD
sentiero alto degli dei, escursione "Vette e Baite"Escursione sul Sentiero Alto degli Dei, nel Parco Regionale dei Monti Lattari, con partenza da Bomerano di Agerola. Dopo una breve salita iniziale, si arriva sul crinale che conduce a Capo Muro per poi intraprendere un inedito sentiero che conduce ad alcune grotte interessate da fenomeni carsici, con stalattiti e colonnati. Alle pendici del Monte Catello c’è il tempo per riposare e rifocillarsi con una colazione offerta dall’organizzazione, per poi proseguire fino alla vetta. Al ritorno a Bomerano ci sarà la possibilità di degustare il famoso fiordilatte di Agerola presso il Caseificio Ruocco.
info e prenotazioni

14 aprile | Trekking a Capri – Il Sentiero dei Fortini e la Grotta Azzurra
organizzato da Cartotrekking
Fortini militari sull'isola di CapriUn’escursione storico–naturalistica alla scoperta della costa occidentale dell’isola di Capri, lungo un antico sentiero che collegava i fortini militari utilizzati nel XIX secolo dall’esercito francese e inglese. L’itinerario parte dal faro di Punta Carena, nel borgo di Anacapri, e termina all’entrata della celebre Grotta Azzurra. Immersi nella macchia mediterranea, si cammina sul lato più selvaggio e inaccessibile dell’isola, con tratti rocciosi a picco sul mare che regalano scorci di grande bellezza.
info e prenotazioni

14 aprile | Al monte Avvocata: una terrazza sulla costa d’Amalfi
organizzato da Andrea Perciato, guida Aigae e direttore di Trekking Campania
Trekking sul Monte AvvocataAffascinante escursione dalla Badia di Cava dei Tirreni al Santuario rupestre della Madonna dell’Avvocata, nel Parco regionale dei Monti Lattari, tra copiosi castagneti, folte quercete e fitta macchia mediterranea. Il Santuario, costruito nel 1485, è uno dei luoghi di culto più venerati dagli abitanti del Golfo di Salerno che qui si recano in processione il lunedì di Pentecoste. Il percorso che risale il Monte Avvocata regala splendidi panorami sull’intero golfo, con scorci sulla fascia interna della catena dei monti Lattari e sulla costa d’Amalfi.
info e prenotazioni

14 aprile | Monte Taburno: dalla Foresta Reale alla vetta
organizzato da Metadventures
Panorama dalla vetta del monte Taburno Trekking alla conquista di una delle montagne più belle della Campania, il Monte Taburno, lungo un sentiero di straordinaria bellezza naturalistica. Nel tragitto si attraversa una foresta istituita durante il regno di Ferdinando IV di Napoli, nel 1786, un bosco di faggi secolari ed abeti dove la natura regna incontrastata ed il silenzio è quasi surreale. Sulla vetta si apre uno scenario mozzafiato sui monti del Partenio, i Picentini ed il Matese. Nelle giornate particolarmente limpide si possono scorgere anche il Vesuvio, i Monti Lattari, il Golfo di Napoli e le isole dell’ arcipelago partenopeo.
info e prenotazioni

14 aprile | Laviano: Monte Pennone, Castello e Ponte Tibetano
organizzato da Alburni Trekking
panorama del ponte tibetano di LavianoUna giornata emozionante a Laviano (Sa), nell’Alta Valle del Sele, all’interno della Riserva naturale protetta dei Monti Eremita Marzano, gestita dal WWF, al confine con la Basilicata. Si inizia con un’escursione nei boschi secolari del Monte Pennone, la cui vetta raggiunge i 1541 metri, si prosegue con la traversata del Ponte Tibetano e si conclude con la visita al Castello medievale, distrutto insieme al borgo dal terremoto del 1980 ed oggetto di recenti lavori di recupero. Il Ponte tibetano, inaugurato nel 2015, regala il brivido di camminare sospesi sul Vallone delle Conche ad oltre 80 metri di altezza, insieme a bellissimi panorami sui monti Picentini e sulle profonde gole sottostanti (leggi il nostro articolo su Laviano, il ponte tibetano e il Castello).
info e prenotazioni